Parecchie donne, pensando al proprio corpo e alla propria sensualità, si sentono inadeguate, tristi e addirittura addolorate. 

Alcuni attributi fisici non piacciono e vorrebbero fossero diversi, a volte senza alcun motivo apparente, altre volte in seguito a una menomazione o a un drastico cambiamento di peso. 

Le cause socio-culturali, storiche o personali di questa non accettazione possono essere le più diverse.

La buona notizia è che il disagio può però essere affrontato e superato con un percorso di rappacificazione col proprio corpo, un meraviglioso viaggio alla scoperta di sé attraverso la fotografia terapeutica.

In questi anni ho potuto fotografare parecchie donne, ciascuna affascinante a modo suo e ciascuna inadeguata a modo suo, ma tutte accomunate da un tratto comune: la determinazione a voler cambiare vita, celebrare la propria sensualità, sentirsi donna, viva e contenta di sé e del proprio corpo. 

In una sessione di ritratto Boudoir, il mio scopo è quello di far emergere e immortalare la vera, unica e sensuale interiorità di ciascuna donna.

L’importante è la spontaneità: una donna può essere allegra, solare, sfrontata o timida, dolce, forte, tenera, ecc. ma sarà sempre e comunque femminile e sexy.

Inoltre, è sempre opportuno ricordare che come tu ti vedi è diverso da come ti vedono gli altri.

Guardarti attraverso l’obiettivo di un fotografo può aiutarti a prendere consapevolezza di te stessa, ti sentirai speciale e aumenterai la tua autostima.

Concludendo: vuoi riaffermare la tua femminilità o vincere solamente la tua timidezza? Desideri recuperare la sensualità persa con la maternità? Intendi celebrare il tuo trionfo su una difficile operazione oppure per esserti rimessa in forma?

Allora prova una sessione di Boudoir per vivere una vera esperienza di trasformazione!

Non sai da dove cominciare? Vorresti saperne di più?